Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

MTur inizia a mappare le iniziative di Turismo Gastronomico nel Paese

 04/06/2021 | Pubblicato da: Sala stampa Visita il Brasile
Credito: Pablo Regino/MTur
Credito: Pablo Regino/MTur

La partnership cerca anche di analizzare l'attuale panorama del turismo gastronomico in Brasile, identificare le priorità e definire le linee guida per il Piano d'Azione del Programma Nazionale per il Turismo Gastronomico, che dovrebbe includere anche piani regionali. E, con ciò, strutturare e promuovere il segmento in Brasile.

A partire da questo martedì (1), il Ministero del Turismo inizierà una mappatura dei principali programmi, progetti, azioni ed eventi realizzati nel paese relativi al turismo gastronomico. L'idea è quella di costruire un calendario con le iniziative e le attività del segmento, che possa servire sia a farle conoscere meglio ai visitatori sia a sviluppare politiche pubbliche a sostegno di queste agende.

Il sondaggio sarà disponibile fino al 10 giugno e può essere completato rapidamente e online all'indirizzo https://turismogastronomico.tur.br/. Possono partecipare enti pubblici di ambito federale, statale e municipale, nonché istituzioni di sviluppo, come Sistema S, e altre organizzazioni che sviluppano iniziative legate al segmento.

Fare clic QUI e partecipare.

Il ministro del Turismo, Gilson Machado, invita le organizzazioni pubbliche e private a registrare le proprie azioni e sottolinea che l'iniziativa è un altro sforzo del governo federale per rafforzare il settore, che ha sempre più motivato i viaggi in tutto il mondo.

“Siamo un paese con sapori e spezie unici. Abbiamo enormi potenzialità per distinguerci nel segmento del turismo enogastronomico, anche nello scenario internazionale post-pandemia. Per questo abbiamo lavorato e contiamo sul sostegno di tutti per costruire questo importante strumento, che è il calendario nazionale. Sono sicuro che sarà un importante differenziale nella ricerca di un maggiore apprezzamento delle esperienze autentiche nel segmento e nell'interazione dei visitatori con la cultura locale”, ha sottolineato Machado Neto.

Sulla piattaforma online possono essere registrate iniziative come eventi, festival, progetti di qualificazione professionale, itinerari e percorsi, tra le altre iniziative direttamente legate al turismo gastronomico.

Il Ministero del Turismo ha privilegiato una serie di attività di strutturazione nell'ambito del Programma Nazionale per il Turismo Gastronomico, come sottolineato dal segretario nazionale per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo, William França. “Miriamo a sviluppare il turismo gastronomico attraverso un insieme di azioni per strutturare, valorizzare e promuovere iniziative locali e, quindi, realizzare la vocazione del Brasile in questo segmento”, sottolinea.

I dati dell'Organizzazione mondiale del turismo (OMC) mostrano che la gastronomia è il terzo più grande autista di viaggio al mondo. In Brasile, la gastronomia si muove intorno ai 250 miliardi di R$ all'anno, secondo i calcoli dell'Associazione brasiliana di bar e ristoranti (Abrasel). Ed è uno degli articoli più apprezzati dagli stranieri in visita in Brasile; 8 turisti internazionali su 10 hanno approvato la cucina brasiliana nel 2019, secondo uno studio condotto dal Ministero del turismo con i visitatori internazionali (domanda turistica internazionale).

Il Brasile ha già quattro città riconosciute a livello internazionale per l'innovazione nella gastronomia: Belo Horizonte/MG, Florianópolis/SC, Belém/PA e Paraty/RJ. Fanno parte dell'Unesco Creative Cities Network, che ha anche le iscrizioni aperte. In Brasile, altre sei città fanno parte della rete nelle seguenti aree: design, artigianato e arti popolari, musica e cinema. Guarda QUI come iscriversi.

INIZIATIVE - La scorsa settimana il Ministero del Turismo ha promosso il workshop “Sfide e opportunità per il turismo gastronomico in Brasile”. L'incontro, che si è svolto online, ha riunito esperti di turismo e gastronomia provenienti da tutto il Paese per identificare strategie che aiutino a strutturare e promuovere il turismo gastronomico. Tra le proposte emerse al workshop ci sono la creazione di una rete collaborativa di specialisti del segmento, la realizzazione di azioni per pubblicizzare attrazioni e destinazioni gastronomiche e valorizzare la ricchezza della gastronomia brasiliana, oltre a iniziative di qualificazione per l'intera filiera produttiva .

Il workshop è stato il risultato di un accordo firmato nel 2020 dal Ministero del Turismo e IFB per lo sviluppo del progetto "Prospettive per il turismo gastronomico in Brasile", nell'ambito del Programma nazionale per il turismo gastronomico. Si tratta quindi di una delle prime fasi del progetto, il cui obiettivo è promuovere la ricerca nel turismo gastronomico per la produzione di conoscenza, l'individuazione delle tendenze e la sistematizzazione delle informazioni.

La partnership cerca anche di analizzare l'attuale panorama del turismo gastronomico in Brasile, identificare le priorità e definire le linee guida per il Piano d'Azione del Programma Nazionale per il Turismo Gastronomico, che dovrebbe includere anche piani regionali. E, con ciò, strutturare e promuovere il segmento in Brasile, valorizzando la vocazione del Paese come destinazione d'eccellenza della gastronomia.

Ad aprile, il Ministero del Turismo ha anche selezionato un professionista specializzato nel settore turistico, Richard Alves, per supportare il Ministero nella formulazione di azioni e strategie finalizzate allo sviluppo del turismo gastronomico nel Paese. Tra le azioni sviluppate c'è, appunto, la mappatura che inizierà ad essere realizzata dei principali eventi gastronomici nazionali, itinerari e prodotti turistici legati alla gastronomia.

Mtur
Amanda Costa

Fornito da: Redacao Visit Brazil
Salvador BA
TAGS:  ,  
VEDI TUTTE LE NEWS
NOTIZIA
Pubblicità