Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanHindiItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

Il ministro del turismo e il direttore generale di Aneel discutono le misure a sostegno del settore turistico

 24/04/2021 | Pubblicato da: Sala stampa Visita il Brasile
Credito di Machado Neto e Pepitone: Kiara Mila / MTur
Credito di Machado Neto e Pepitone: Kiara Mila / MTur

André Pepitone si è reso disponibile a dialogare con rappresentanti del settore turistico. “Abbiamo un'area di mediazione presso l'agenzia che sarà in grado di promuovere un dialogo con distributori di energia e rappresentanti del settore turistico per cercare possibili soluzioni.

Il ministro del turismo, Gilson Machado Neto, e il direttore generale dell'Agenzia nazionale per l'energia elettrica (Aneel), André Pepitone, hanno discusso, giovedì scorso (22.04), misure a sostegno del settore turistico nel Paese. L'incontro ha avviato i negoziati per cercare soluzioni per rendere più flessibile il pagamento di multe e interessi sulle bollette elettriche da parte dei fornitori di servizi turistici in tutto il paese.

"È noto che molte aziende pagano per il consumo medio, ma data la pandemia e i blocchi stabiliti a livello locale, non è possibile addebitare il consumo medio del periodo prima della pandemia in questo momento, quando il settore ha una domanda inferiore al minimo e molti stabilimenti sono chiusi ”, ha difeso Machado Neto.

Il ministro ha anche sottolineato che l'obiettivo è dare respiro al settore, fortemente colpito dalla pandemia. “Siamo sensibili alle difficoltà affrontate dal settore turistico. Si tratta di una misura che cerca proprio di ridurre l'impatto sulla spesa generale dei progetti perché la bolletta energetica finisce per essere un costo elevato. Quindi, il nostro obiettivo è dare una spinta ai fornitori di servizi turistici e, in questo modo, preservare i posti di lavoro di coloro che traggono il proprio sostentamento dal turismo ”, ha aggiunto il Ministro del Turismo.

André Pepitone si è reso disponibile a dialogare con rappresentanti del settore turistico. "Abbiamo un'area di mediazione presso l'agenzia che sarà in grado di promuovere un dialogo con i distributori di energia e i rappresentanti del settore turistico per cercare possibili soluzioni e strade da percorrere", ha detto il direttore di Aneel.

-Dall'inizio della pandemia, il governo federale è intervenuto per ridurre gli effetti del Covid-19 sul turismo. Il Ministero del Turismo ha avviato una serie di azioni incentrate sulla protezione del turismo brasiliano e dei suoi lavoratori. Ha collaborato con l'area economica del governo federale per garantire i salari e regolare le relazioni con i consumatori nel segmento. Ha inoltre garantito prestiti per 5 miliardi di R $ attraverso il Fondo generale per il turismo (Fungetur).

Il mese scorso è stata pubblicata la Misura Provvisoria 1.036 / 2021 che proroga, fino al 31 dicembre 2022, il periodo per ribassi, emissione di crediti da utilizzare in acquisto, abbuoni o rimborsi di somme già pagate per servizi, prenotazioni ed eventi. L'azione mira a garantire i diritti dei consumatori e la sopravvivenza del turismo e della cultura, di fronte alla pandemia.

MTur ha anche lanciato il Sigillo di Turismo Responsabile, per favorire l'adesione dell'intero settore in Brasile ai protocolli di protezione contro il coronavirus, portando maggiore sicurezza a turisti e lavoratori. Attualmente sono già stati emessi più di 27 francobolli a esercizi e guide turistiche che hanno aderito all'iniziativa e che si sono dichiarati impegnati a seguire i protocolli di biosicurezza.

Mtur
Amanda Costa

Fornito da: Redacao Visit Brazil
Salvador BA
TAGS:  ,  
VEDI TUTTE LE NEWS
NOTIZIA
Pubblicità